COAGENZIA DI ASSICURAZIONE

Si ha coagenzia allorché una stessa agenzia è affidata a due o più agenti con l'incarico di gestirla in comunione. Normalmente il contratto di coagenzia prevede la responsabilità solidale dei coagenti verso l'impresa di assicurazione. Il contratto di coagenzia fissa anche la quota di partecipazione di ciascun coagente alle spese ed agli utili e, se nulla dice in proposito, le quote si presumono uguali. La coagenzia può nascere originariamente o in corso di incarico, per volontà concorde delle parti o per volontà della sola impresa di assicurazione. La variazione in aumento del numero dei titolari di un'agenzia di assicurazione è spesso espressa con il termine gergale di 'affiancamento dell'agente'. Nel caso in cui l'affiancamento voluto dall'impresa sia rifiutato dall'agente o dagli agenti in carica, il contratto si risolve per fatto dell'impresa con una conseguente maggiorazione indennità di risoluzione. Il contratto di agenzia è definito dal VI° comma dell'art. 2 del vigente Accordo Nazionale. I successivi art. 35, 36 e 36bis regolano gli aspetti fondamentali della coagenzia, quali: gli effetti dello scioglimento del rapporto, il pagamento delle indennità, l'affiancamento, ecc.